Condividi su Facebook Condividi su Twitter

17/10/2012

SUZUKI RALLY CUP A DEFILIPPI E CRESTA!!

Vincendo l’ultima gara al Rallye Sanremo, l’equipaggio della Provincia Granda s’aggiudica la quinta edizione del monomarca delle Swift Sport 1600. Al traguardo di Sanremo Le Coultre e Boi si confermano al vertice della classifica N Top, mentre i piacentini Visconti e Gravaghi primeggiano nella Racing Start..

Sanremo (IM) 14 ottobre 2012 – Iniziata con la vittoria di Damiano Defilippi e Giulia Cresta al Rally Valle d’Aosta, la Suzuki Rally Cup s’è conclusa al Rallye Sanremo sempre nel segno vittorioso dell’equipaggio della Provincia Granda Rally Club. Il pilota cuneese e la navigatrice genovese tagliano per primi il traguardo nella gara sanremese, aggiudicandosi la quinta edizione del monomarca delle Suzuki Swift Sport.

La stagione 2012 della serie promossa da Suzuki Italia è stata avvincente al punto che cinque equipaggi, dei diciassette partecipanti, sono arrivati allo scontro finale sulle strade sanremesi con matematiche possibilità d’affermazione del trofeo assoluto; dopo che tre equipaggi differenti si sono spartirti le vittorie nelle sette prove disputate ed altrettanti si sono segnalati nelle posizioni a podio. Veloce e determinato Defilippi di tappe ne ha vinte quattro: Valle d’Aosta, Lanterna e le due decisive finali all’Appennino Reggiano e Sanremo, Matteo Giordano ha inanellato la doppietta firmando il Rally della Marca e l’Alpi Orientali chiudendo al primo posto il Girone B, mentre Corrado Peloso ha vinto il Rally del Salento che assieme ai piazzamenti nelle altre prove gli ha permesso di superare per primo il Girone A.

La quarta vittoria stagionale di Defilippi non era nell’aria alla vigilia del rally ligure, i conti infatti gli garantivano il titolo con un piazzamento non oltre il terzo posto; ancor meno certa era dopo i primi chilometri percorsi sugli asfalti dell’entroterra sanremese. Contrariamente a quanto fatto vedere negli altri impegni, l’albese non scattava davanti a tutti bensì subiva la contrazione psicologica del giorno prima, riuscendo a sbloccarsi solo verso metà gara. Giordano, Meteco Corse, e Claudio Gubertini, Millennium MS, partivano forte da subito, alternandosi al primo posto della competizione dovendo però poi soffrire il ritmo di un ritrovato Alessandro Uliana. Il trevigiano della TRT, più d’una volta pescava il jolly in prova, restando al comando della classifica assoluta sino alla settima piesse; l’ultimo azzardo però gli costava caro a fine dell’ottava piesse, con una dura uscita di strada che lo fermava. A quel punto si faceva trovare pronto ad andare in testa Defilippi, che non mollava la presa vincente sino al traguardo che tagliava con 11”3 su Gubertini e Ialungo, 16”5 su Giordano e Siragusa.

“Volevo dimostrare di saper andar forte anche su queste strade”Afferma il neo campione all’arrivo “Sono partito arrabbiato ma molto concentrato, forse all’inizio non sono riuscito a guidare benissimo, il ritmo era molto alto ed una volta che ho messo a posto l’assetto è cambiato tutto”.

Gubertini pare abbastanza soddisfatto. “Mi aspettavo di più, qui a Sanremo sono andato meglio che nelle altre gare ma non ero in perfetta sintonia con l’utilizzo delle gomme è comunque andata bene”.

Giordano non nasconde l’amarezza del risultato mancato. “Non ho guidato come avrei voluto, quando ho provato ad aggredire le curve ho toccato, per contro guidando più fluido i tempi non sono venuti. Non avevo feeling con le vettura che ha buon potenziale ma dobbiamo ancora svilupparla. La formula della serie è ottima, infatti eravamo in tanti a giocarcela sino alla fine”.

Più staccati e fuori dal podio terminavano i portacolori della Nordovest Racing Peloso e Carrucciu, pagando l’eccessivo tatticismo attuato ad inizio gara, raccogliendo però punti pesanti per segnalarsi nel ruolo di vicecampione. “Speravo di vincere il titolo, forse però avrei dovuto attaccare di più all’inizio e non pensare troppo alla classifica di campionato. Il secondo posto nella generale mi soddisfa, soprattutto sono contento che quando ho cambiato passo i tempi sono venuti”

Bene faceva il toscano Lucarelli, quinto in coppia con Ferrari con la Swift della Etruria, ottimo era come sempre il piacentino della Proracing Visconti, navigato da Gravaghi, centrando la vittoria in gara ed in campionato tra le compatte giapponesi in versione Racing Start. “Dovevamo arrivare ed abbiamo corso senza prendere rischi inutili su strade molto tecniche che bisogna conoscere bene per spingere in sicurezza. E’ stata una buona stagione e penso proprio che continueremo con la Suzuki probabilmente la trasformiamo e passeremo alla classe R1”.

Sempre meglio le prestazioni dell’equipaggio femminile Le Coultre e Boi, che s’aggiudicano il trofeo riservato alle vetture in versione NTop con la Swift alimentata a Gpl della BRC Racing Team. “Che spavento! Siamo arrivate lunghe nell’ultima curva dell’ultima piesse, siamo finite nel fosso ed ho avuto il timore di non riuscire a vedere il traguardo. Siamo soddisfatte di aver portato a termine tutte e cinque i rally che abbiamo disputato e nelle ultime gare la vettura è progredita tanto”.

Al traguardo del lungo mare di Sanremo anche Franco Calzolari, Eugenio Mandelli e Roberto Mollo, mentre per una perdita di benzina il biellese Andrea Vineis non confermava le belle prestazioni del precedente Rally dell’Appennino Reggiano.

Classifiche Suzuki Rally Cup 2. Finale Rally Sanremo: 1. Defilippi-Cresta (Provincia Granda RC) in 1h35'36”9; 2. Gubertini-Ialungo (Millennium S.P.) a 11”3; 3. Giordano-Siragusa (Meteco Corse) a 16”5; 4. Peloso-Carrucciu (Nordovest R.) a 1'16”3; 5. Lucarelli-Ferrari (Etruria) a 3'42”5; 6. Visconti – Gravaghi (Proracing) a 7’18”7; 7. Le Coultre-Boi (RT Nyonnais) a 8'29”7; 8. Calzolari – Calzolari (Emirates MS) a 8’31”3; 9. Mandelli - Rizzo (Valcuvia Corse) a 9’28”6; 10. Mollo-Dorato (Meteco Corse) a 11'57”4.

Classe RS3: 1. Visconti-Gravaghi (Proracing) in 1h42'55.6; 2. Calzolari-Calzolari (Emirates MS) a 1'12”6; 3. Mandelli-Rizzo (Valcuvia Corse) a 2'09”9.

Classifica Suzuki Rally Cup 2012, Assoluta: 1. Defilippi punti 143; 2. Peloso 115; 3. Gubertini 108;  4. Giordano 105; 5. Visconti 72; 6. Uliana 54; 7. Mandelli 44; 8. Bertolini 42; 9. Mollo e Lucarelli 35; 11. Vineis e Le Coultre 32; 13. Calzolari 24; 14. Palmiero 20; 15. Denaro e Andreotti 15; 17. “Cerutti Gino” 12. N. Start: 1. Visconti punti 168; 2. mandelli 117; Calzolari 116; Denaro 25. N Top: 1. Le Coultre punti 122; 2. Giordano 100; 3. “Cerutti Gino” 30. Navigatori: 1. Cresta 153; 2. Ialungo 108; 3. Siragusa 105; 4. Gravaghi 99; 5. Boi 75; 6. Poltronieri 45; 7. Ferrari e Grassi 42; 8. Calzolari 36; 9. Mirolo 30; 10. Gremo 25; 11. Treccani 20. 

I vincitori delle prove precedenti: Damiano Defilippi al Rally Aosta, Rally della Lanterna, Rally Appennino Reggiano e Rallye Sanremo; Corrado Peloso Rally del Salento; Matteo Giordano Rally della Marca e Rally Alpi Orientali. 

Albo d’Oro Suzuki Rally Cup: 2008 Roberto Sordi – Silvy Ferracin; 2009 Andrea Crugnola – Giulio Turatti; 2010 Milko Pini – Gian Maria Marcomini; 2011 Claudio Gubertini – Simone Fabbian; 2012 Damiano Defilippi – Giulia Cresta.

  

Ultime news

17.11.2020

Orgoglio Suzuki, un 2020 pieno di soddisfazioni nel tricolore rally

La Suzuki Rally Cup si conferma una serie da record tra i trofei monomarca…..

› Leggi la news

13.11.2020

Video Rally Como 2020

Al seguente indirizzo potete scaricare il video del Rally di Como 2020....

› Leggi la news

09.11.2020

Finale a Como 6-7 novembre 2020. A Scalzotto la Suzuki Rally Cup

Il Trofeo ACI Como si prevedeva una finale di stagione spettacolare…..

› Leggi la news
› Leggi tutte le news

SCOPRI GLI ALTRI CAMPIONATI

C.I. Cross Country Rally

Campionato C.I. Cross Country Rally
Collegati al Campionato

Suzuki Challenge

Campionato Suzuki Challenge
Collegati al Campionato